[Parabole] Un buon pastore e dieci pensierini ordinati e dabbene


IL BUON PASTORE
C’erano dieci pensieri ordinati e dabbene. Uno di loro se ne andò a bighellonare per quartieri pericolosi e malfamati. Il buon pastore decise allora di gettarsi alla ricerca del pensiero smarrito. Sfortunatamente non riuscì a riportarlo all’ovile, e se ne andò con lui a gozzovigliare per le suburbie dello spirito, in cerca di un gocciolo di vita dissoluta, immorale e rigenerante. Il destino dei nove restanti pensieri dabbene è presto detto.

UNO
Dopo alcune settimane di polemiche la Chiesa cattolica ha deciso di vendere le edizioni Weltbild, controllata interamente dai vescovi tedeschi e specializzata in porno. Ora la porno-Chiesa non potrà più sfornare capolavori come “Il nuovo Kamasutra” o “Attratti dal peccato”. Per colpa dell’oziosa polemica condotta dai soliti parrucconi anticlericali, l’assemblea generale delle diocesi della Germania ha stabilito la separazione da Weltbild. Che peccato!

DUE
I cattolici spagnoli tirano un sospiro di sollievo. Le recenti consultazioni elettorali iberiche hanno sancito il tracollo dello zapaterismo, reo di avere promosso nella cattolicissima Spagna una politica di riforme sociali molto aggressive. Per fortuna le elezioni sono state vinte dai popolari cattolici di centro-destra guidati da Rajoy, lo stesso che nel 2004 aveva inserito nel suo programma le unioni civili (con tutti i diritti del matrimonio per le coppie gay, tranne l’adozione e il nome “matrimonio”). Redentissima Spagna.

TRE
Il crollo di Berlusconi ha gettato nello sgomento i suoi discepoli indefessi, che lo hanno ragionevolmente e/o carnalmente amato. È del tutto comprensibile: adesso chi li difenderà dalla minaccia dal politeismo pidiellino? Presi dallo sconforto, i berlusconofili si sono già attrezzati per l’imminente traversata nel deserto: sono ormai espertissimi della congiura giudaico-magistrato-bancario-comunisto-monarchico-bagaglina che ha partorito Monti. Forniti di un armamentario impressionante di luoghi comuni(smi) in presa diretta da feisbuc, non temono le tentazioni del diavolo. E se verranno fatti schiavi e gettati in pasto ai leoni del circo Napolitano potranno almeno ostentare un’incorruttibile antipolitica pettinata e con le hogan.

QUATTRO
Si risvegliò dopo nove ore di sonno molto agitato e ci disse che gli era apparso Tremonti in sogno, il quale gli avrebbe detto queste parole incomprensibili: “è inutile che non barri nessuna casella nella dichiarazione dei redditi. Ho creato un marchingegno tale per il quale quei soldini andranno comunque dove devono. È cosa buona, giusta e socialista“.

CINQUE
Naturalmente il nuovo governo Bagnasco avrà il voto di fiducia di noi di questo blog pidocchioso e irrilevante solo quando e se le attività commerciali della Chiesa Cattolica pagheranno l’Ici come tutti gli altri poveri cristi. Ma in alternativa potremmo piegarci a più miti consigli qualora la diocesi di Cagliari restituisse gli oltre 8 milioni di euro di soldi regionali con i quali si è fatta costruire un college privato con rette da 600 euro al mese a capoccia.

SEI
La stupenda condizione delle carceri italiane è segno che l’Italia è un grande Paese: civile, democratico e traboccante di civismo. Per fortuna non siamo nati in una di quelle repubblichette dittatoriali, dove i detenuti preferiscono suicidarsi piuttosto che subire una condizione di vita indegna perfino per gli animali. Per fortuna.

SETTE
Santa Eleonora d’Arborea, prega per noi. Perché nessuno dica più che sei nata a Barcellona e perché tutti si convincano che eri una militante strafiga di un partito indipendentista anti-pisano, anti-spagnolo e anti-equitalia. E poi, Santa Giudikessa, fulmina all’istante tutti quelli che pensano che eri un’eroina italiana. Maladitus siant!

OTTO
I ragazzi di oggi non sono come quelli di una volta. Quando eravano giovani noi c’era rispetto per gli anziani, si andava al catechismo e c’erano i veri valori. All’oratorio non si limonava e nessun gruppo di papaboiz lasciava 200 mila condom usati alla fine della giornata mondiale (ma sarà vero?). Oggi è una vergogna. Noi, cinque anni fa, facevamo una vita sana. Ai nostri tempi i giovani non bevevano superalcolici e pregavano a tavoletta.

NOVE
Aldo Grasso, esasperato, ha ucciso Bruno Vespa. Un messaggio di cordoglio è giunto da tutte le aule d’Italia riunite nell’ora di religione. Lo ricorderemo così, Vespa: una forma plastica di giornalista che dissoterra cadaveri e presenta libri in diretta differita dalle nostre mani lavate.

One thought on “[Parabole] Un buon pastore e dieci pensierini ordinati e dabbene

  1. Pingback: [Nurri] Domenica è il giorno della Signora (Koll). « ::il:PopBloG:: [subarralliccu]

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...