[Rassegna stampa, Cagliari] Il Consiglio di Stato salva Tuvixeddu. Per ora.


Il Consiglio di Stato ha accolto l’istanza della Regione Sardegna e di Italia Nostra confermando ciò che l’allora governatore Soru impose su cinquanta ettari punteggiati da migliaia di sepolture scavate dal VI secolo a. C. a Tuvixeddu, nel cuore di Cagliari. Annullata sentenza del Tar e quindi l’accordo per edificare nell’area un quartiere di lusso.

La notizia è riportata da Repubblica.it.
Secondo la sentenza del Consiglio di Stato, non solo i beni archeologici vanno posti sotto tutela, ma anche il contesto in cui essi si trovano e il fatto che l’area sia già in parte compromessa è semmai uno stimolo ad attivarsi maggiormente per salvaguardare ciò che resta, non certo una ragione per abbandonarla al cemento.
E ci voleva il Consiglio di Stato, verrebbe da pensare, per arrivare a due conclusioni così brillanti. Sì, a quanto pare ci voleva.

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...