[La cava divora anche te] È possibile recuperare le cave o no?


Si possono recuperare le cave dismesse? Lo si può fare anche quando le risorse degli enti locali sono scarse come in questi anni?

Ma certo che sì. Ad esempio, l’assessorato dell’Industria della Regione Sardegna ha appena approvato la graduatoria dei progetti presentati dai comuni che hanno aderito al bando 2009 per il finanziamento di interventi finalizzati al recupero ambientale di siti interessati da attività estrattive dismesse o in fase di dismissione.

I progetti ammessi al contributo sono 14, per un totale complessivo di 2 milioni e 660 mila euro.

I finanziamenti sono finalizzati alla messa in sicurezza ed al recupero ambientale di aree di proprietà pubblica o in disponibilità pubblica, con particolare preferenza nei confronti delle aree di interesse naturalistico e paesaggistico od inserite o connesse ad aree destinate a verde o ad altra utilizzazione pubblica [tutta la documentazione è disponibile a questo link].

Il bando 2009 è andato. Chi ha data ha dato. Ma per il futuro, gli amministratori locali dovrebbero tenere le antenne sintonizzate e cercare di captare questi finanziamenti. Il ripristino ambientale può portare danari nelle casse comunali, favorire il varo di cantieri di lavoro per i cittadini e ottenere un importante risultato sul versante della valorizzazione dell’ambiente e il recupero delle distruzioni da cava.

Chi dorme non piglia soldi.

Annunci

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...