[Furtei, ex miniera d’oro] Della cava non si butta via niente/2


Ammentade bos cuss’istrada, cuss’istrada ‘e malasorte,

chi Felice es’ numenada, si ‘nde riet puru sa morte.

Piero Marras, Istrales


La notizia è rimbalzata dal titolone in prima pagina de Il Sardegna di oggi fino alla pagina Facebook di Radio Press e da Su Biddanoesu, per finire anche sul sito di uno dei dei principali quotidiani sardi, La Nuova Sardegna.

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico (NOE) di Cagliari avrebbero depositato oggi alla Procura della Repubblica un’informativa che parla di veleni della ex miniera di Furtei utilizzati per costruire un pezzo di Strada Statale 131, quello tra i km 41 e 51, ossia tra Sanluri e Villanovaforru.

Immagine da Il Sardegna del 10 maggio 2010

I fatti sono da confermare e non ci sarebbe ancora nessun indagato. Riportiamo dunque un riassunto di quanto abbiamo trovato sui giornali. Questo è quello che sarebbe successo: l’appalto per quel tratto di strada fu assegnato alla Todini ha effettuato i lavori direttamente o tramite subappalti. I rifornimenti del materiale necessario per i lavori sarebbero venuti, a camion interi, dal sito della ex-cava.

Parte del materiale sarebbe stato utilizzato senza essere bonificato – e come Su Barralliccu non si stanca di dire – nell’area della cava c’è una collezione di veleni che farebbe invidia a Mitridate.

I veleni di scarto e quelli necessari per la lavorazione dell’oro sarebbero insomma finiti a tonnellate, mescolati al materiale di costruzione, in dieci chilometri di strada statale, per sollevarne il livello e per rinforzare i sostegni dei cavalcavia.

I segni che hanno insospettito il NOE e la Guardia Forestale di Sanluri che collabora all’indagine sono la ruggine e il percolato che macchiano piloni e cavalcavia, specialmente quelli del km 48.9 e del km 47.4. Sotto a quest’ultimo si è formato un rigagnolo d’acqua in cui le bottiglie di plastica vengono letteralmente bruciate, intorno al quale non cresce un filo d’erba, e lumache e insetti muoiono come mosche.

Questi sono i segni visibili – scrive Il Sardegna – che il materiale non è stato bonificato. Il paradosso però è che per il materiale che invece è stato bonificato si sono utilizzati acidi che sono in grado di corrodere piloni e ponti e di minare la solidità delle strutture. Il rischio quindi sarebbe molto grave.

L’inchiesta continuerà a lungo e dovrà accertare le modalità, i tempi, le persone e le aziende coinvolte, le responsabilità. E cercherà di vedere cosa ci sia dentro a quel cemento, in mezzo ai piloni, sotto l’asfalto.

Di capire insomma se la Strada Statale 131, che già ci uccide tutti i giorni in tutti i modi, ne abbia ora trovato uno tutto nuovo. Noi di Su Barralliccu siamo qui per seguirla e per continuare a chiedere di essere liberati da quei veleni una volta per tutte.

Immagine da wikipedia.it

Aggiornamento

Oggi, la notizia è stata riportata anche da L’Unione Sarda. L’articolo è disponibile a questo indirizzo (per accedervi occorre essere iscritti al sito)

Annunci

One thought on “[Furtei, ex miniera d’oro] Della cava non si butta via niente/2

  1. Ma allora è vero!! È già iniziato lo scaricabarile (ovviamente pieno di veleno).
    Leggete qui:

    CAGLIARI, 10 MAGGIO 2010 – Sono stati avviati dalla Giunta Palomba e inaugurati dalla Giunta Soru i lavori nel tratto tra i chilometri 41 e 58 della statale 131, in cui sono stati utilizzati scarti di lavorazione della miniera di Furtei. Lo precisa una nota dell’assessorato regionale dei Lavori Pubblici. “A conclusione dell’iter avviato dalla Giunta presieduta da Federico Palomba, il 27 Agosto 1999, una determina dell’assessorato all’industria autorizzava l’utilizzo del materiale di risulta prodotto nella miniera di Furtei per la realizzazione dei rilevati stradali. Mi auguro, e al momento non ho motivo di dubitare, che l’allora Presidente Palomba abbia effettuato tutti gli accertamenti necessari prima di autorizzare l’uso di quel materiale”, ha sottolineato l’assessore Angelo Carta.

    tutto l’articolo è disponibile a questo indirizzo:
    http://www.regione.sardegna.it/j/v/25?s=140124&v=2&c=321&t=1

    p.s.
    bravissima Pipps… ottimo pezzo ;)

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...