[Nuraminis-Villagreca] Non molliamo! Campagna comunali online. Episodio DUE


Il gruppo di "Non Mollare". Nostri maestri.

Continuiamo con questa cosa quasi inedita: documentare in audio-video la campagna elettorale di un paese apparentemente marginale, apparentemente dimenticato da Dio, apparentemente nemico di se stesso.

Lo facciamo perché crediamo sia un servizio utile: per tutti e in particolare per chi, per i motivi più svariati, non può partecipare a questi momenti salienti della democrazia, che interessano (o dovrebbero interessare) davvero tutti: conoscere, come diceva Einaudi, è fondamentale per deliberare.

Lo facciamo anche per mostrare una volta di più come il privato, senza contributi di nessun tipo, investendo capitali (umani e monetari) suoi propri possa fare servizio pubblico, per tutti, senza distinzione, ottenendo anche un certo gradimento.

Questo nostro impegno mostra anche che non siamo solo critici. Critici lo siamo, lo vogliamo essere, aggiungiamo, finalmente.

Ma non tanto per essere. L’obbiettivo (storico) è quello di aprire dibattici pubblici, alla luce del sole su temi che vanno oltre il piccolo interesse di bottega, ma riguardano tematiche ampie, ideali se volete, e che hanno, direttamente o indirettamente, a che fare con tutti noi.

Non capiamo perché il nostro modo a volte irriverente, ironico, a volte scostante e impertinente di intervenire nella vita di questo paese non possa essere vissuto anche come qualcosa da valorizzare.

Il fastidio è venuto in particolare da alcuni candidati, che forse mal tollerano questa funzione di controllo e di critica che ci siamo costruiti in anni di militanza solitaria.

Guardate pure dentro i nostri armadi. Scheletri non ce ne sono. La nostra è una battaglia civica, condotta con metodo liberale e libertario, da persone che non tollerano la censura, non sopportano gli status e ai quali non basta un etichetta (destra, sinistra, centro) per esprimere un parere sulla bontà di un progetto.

Alcuni ci dicono che siamo troppo schierati. Altri che non lo siamo abbastanza. Altri ancora che non ci mettiamo la faccia, che siamo intellettualmente disonesti o in malafede. Altri ci hanno perfino censurato. Tutti quelli che hanno detto/fatto queste cose sono candidati. In liste diverse. In tutte e tre le liste.

In realtà, noi siamo esattamente dove vogliamo essere. Lontani dall’obbiettività, diametralmente opposti ai sedicenti super-partes.

Perché siamo partigiani. Partigiani delle nostre convinzioni e delle nostre idee, sulle quali, cerchiamo – con tutti i limiti e le deficienze di cui siamo capaci – un punto di incontro e un’occasione di dialogo con chi ha voglia e passione per questi temi.

Ci è sembrato opportuno chiarire questi concetti, prima di augurare buona visione a tutti.

approfondimenti: “Non Mollare”

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...