[Furtei, ex miniera d’oro] L’accordo c’è. La bonifica no. Lettera ai firmatari della petizione.


Caro firmatario, cara firmataria,

che ne è stato della petizione proposta da questo blog e che anche tu hai deciso di sottoscrivere per chiedere con noi la bonifica dell’ex miniera d’oro di Furtei?

Innanzitutto i numeri. 1500 persone, come te, hanno deciso di firmare il testo da noi proposto, inviando contestualmente una mail al Presidente della Regione Sardegna e all’assessore ai Lavori Pubblici.

1500 persone hanno dunque fatto sentire direttamente a chi ci governa (e ha competenze in tema di cave e miniere in Sardegna) l’urgenza di procedere immediatamente alla bonifica dei siti dell’ex miniera d’oro di Furtei, segnati dalla presenza, in quantità notevolissime, di veleni e altre sostanze tossiche.

Veleni che, se dovessero fuoriuscire dall’area della ex concessione, potrebbero inquinare le falde acquifere e minacciare la vita delle persone e l’intero tessuto produttivo della Sardegna meridionale.

Mentre la nostra petizione era attiva gli ex lavoratori della Sardinian Gold Mining occupavano una sala del palazzo regionale per chiedere rassicurazioni circa il loro futuro lavorativo.

La loro dura lotta ha fruttato un accordo con la regione sarda, che offre ai lavoratori delle garanzie sul versante lavorativo.

L’accordo prevede infatti che il Comune di Furtei si faccia carico “di predisporre e gestire apposito progetto finalizzato all’utilizzo, mediante turnazioni, dei lavoratori attualmente collocati in CIGS della società Sardinia Gold Mining S.p.A. in fallimento, per le attività di custodia dell’area mineraria di Santu Miali, di presidio dei principali centri di pericolo potenzialmente in grado di provocare danno ambientale”.

L’accordo, inoltre, impegna l’IGEA a predisporre e rendere esecutivo un piano di caratterizzazione in vista della bonifica e la stessa RAS a garantire le risorse necessarie per le attività affidate alla controllata IGEA e al Comune di Furtei.

Siamo sinceramente felici che i lavoratori e le loro famiglie possano da qualche giorno trascorrere giorni più sereni.

Tuttavia, ritenevamo e riteniamo ancora oggi che un primo schiarimento sul versante lavorativo fosse elemento necessario, ma non sufficiente di per se stesso a giudicare positivamente l’esito della nostra mobilitazione.

Nostro obbiettivo primario era e resta la BONIFICA.

L’accordo citato, infatti, NON PREVEDE tempi certi per la bonifica, né prevede lo stanziamento dei danari per il varo della stessa. Sì dirà che prima di ogni stanziamento occorre predisporre un progetto di bonifica.

Ebbene, i nostri dubbi nascono proprio dal fatto che il testo dell’accordo non stabilisca alcuna road map, non determini tempi certi entro i quali predisporre tutte quelle azioni necessarie al varo della bonifica.

Ci pare, in altre parole, che l’accordo della regione sia sostanzialmente finalizzato a rimandare ancora in là nel tempo la bonifica, limitandosi per ora a governare l’esistente (veleno), attraverso il monitoraggio dell’area garantito dagli ex minatori SGM.

Ci sentivamo in dovere, in quanto promotori della petizione, di aggiornarvi sugli sviluppi di una vicenda alla quale con la vostra firma avete preso parte.

Ci sembrava doveroso farlo e farlo anche esplicitando i nostri dubbi e il nostro timore che questo accordo sia un nuovo modo di rimandare ancora la bonifica a data da destinarsi, una data che non c’è, che oggi nessuno è in grado di prevedere e sulla quale nessuno si sente di prendere un impegno.

Speriamo vivamente di essere smentiti da una prossima road map, da progetti di bonifica, da date certe, da finanziamenti stanziati. Speriamo di essere smentiti da fatti concreti.

In attesa di quel momento, la nostra mobilitazione continua fino all’ottenimento della bonifica.

Speriamo che continuerete a sostenerla.

Grazie a tutti.

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...