[Furtei] Ci sono cave e cave/3, calici d’oro, miniere e miniere


foto sardegna furtei calice

Vi ricordate il calice d’oro che venne regalato al Papa Benedetto XVI in occasione della sua visita a Cagliari? Quel calice, che vedete in questa foto di Orlando Bellè, era stato fatto con l’oro della ormai chiusa miniera d’oro di Furtei.

Chissà cosa accidenti si voleva dimostrare regalando un oggetto così pesante e carico d’oro e altri preziosi? Chissà cos’hanno pensato quei lavoratori che, proprio mentre quell’oro passava davanti agli sguardi televisivi di milioni di persone, già temevano per il proprio futuro lavorativo, rispetto al quale nessuno era in grado di dare risposte certe e definitive.

Dall’oro di quel calice non trabboccava però solo la preoccupazione delle decine di lavoratori della miniera. Dentro l’oro di quel calice c’era anche l’ansia per un territorio che era stato devastato e inquinato, e che giace tutt’ora così, dando a chi lo va a vedere – e in particolare alla gente che ci vive da sempre – un saggio di quanto la stupidità e l’incompetenza umane possano fare male, alle persone e all’ambiente nel quale esse vivono.

Però ragazzi, quante altre volte si deve ripetere questo copione? Perchè invece di far fare le cave in giro per i nostri territori, non decidiamo di difenderli e di valorizzarne le bellezze: sono i paesaggi che i nostri paesi hanno intorno la nostra vera miniera d’oro, possibile che non abbiamo ancora capito?

Vi lascio ad una rassegna stampa che riassume – per chi sia interessato – la dolorosa vicenda della miniera d’oro di Furtei.

Riparte la corsa all’oro sulle colline della Marmilla

La Sardinia gold mining scommette sul rilancio

Furtei, il Comune vuol portare i turisti a vedere da vicino le colline dell’oro

Furtei, provincia di Vancouver

Santo Graal per il Papa con l’oro estratto a Furtei

Una cassapanca per il Papa

La crisi internazionale seppellisce l’oro di Furtei

Addio corsa all’oro, restano le macerie

Cianuro nel bacino, oggi il sopralluogo sui fanghi velenosi

Storia recente della miniera di Furtei.

Il disastro di Furtei ha nomi e cognomi.

Una brutta faccenda quella della miniera di Furtei

One thought on “[Furtei] Ci sono cave e cave/3, calici d’oro, miniere e miniere

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...