[Segnali di fumo e notizie cattive] Bitti, Orgosolo, Tharros e Pro Loco


[ATTENTI AI TOMBAROLI]. Un noto medico pisano è finito nei guai in Sardegna. Si tratta del dottor Stefano Barsantini, cinquantaseienne abitante a Marina di Pisa, attualmente consigliere provinciale e vicecapogruppo di Alleanza Nazionale. Il professionista è stato infatti denunciato dai carabinieri di Cabras (in provincia di Oristano) che lo hanno sorpreso in uno dei più celebri i siti archeologici sardi mentre, ‘armato’ di un metal-detector stava raccogliendo alcuni reperti, ovvero monete di epoca romana [la notizia completa la trovi qui].

[ORGOSOLO] E’ vergognoso che ci siano ancora persone che riescano a impedire e stroncare ogni dialogo e discussione con la violenza. Non sono organizzazioni di tipo mafioso. Forse pochi e sparuti sfigati, fuori dalla storia, dal tempo, dalla civiltà. Quattordici colpi di pistola sono stati sparati contro il portone di casa di Bore Muravera, un pensionato di 73 anni, fuori dai giochi politici e con alle spalle un passato di ex sindaco, ex consigliere regionale del Pci e di impegno civile insieme a tanti altri, compreso Peppino Marotto, il poeta ucciso lo scorso anno di cui Muravera era amico. L’attentato dell’altra sera non è collegabile al delitto, resta l’offesa a un altro anziano da parte di chi non rispetta niente e nessuno. Orgosolo vive un momento difficile,minato dalle tensioni per le assunzioni in un nuovo (il terzo) cantiere forestale che coinvolgono anche la storica cooperativa Rinascita [l’articolo completo è qui].

[FINANZIAMENTI ALLE PROLOCO] Un provvedimento della giunta provinciale di Cagliari aumenta dal 15% al 19% il contributo per le spese sostenute nell’anno precedente per le attività istituzionali delle Pro loco [la news completa qui].

[BITTI & aSPRONI] Una Settimana fa si è concluso un importante e intenso convegno internazionale di studi dedicato a Giorgio Asproni. voluto dal sindaco e dall’amministrazione comunale di Bitti. Un sindaco, un’amministrazione, una comunità che hanno compreso che la cultura può essere davvero – non a chiacchiere – uno straordinario strumento di promozione del paese e di catalizzazione di risorse economiche. Negli ultimi tempi, ha precisato il sindaco, in conclusione dei lavori del riuscitissimo convegno, i finanziamenti più cospicui giunti all’amministrazione sono arrivati proprio grazie a progetti d’ambito culturale.

Molto c’è ancora da fare, ma l’attenzione e la sensibilità di sindaci come quello di Bitti (giovanissimo, classe 1980) fanno ben sperare.

Ne sarebbe felice Giorgio Asproni, protagonista assoluto del convegno,  personaggio fondamentale per la vicenda storica e politica sarda. Asproni  si è battuta una vita intera per la crescita culturale, economica e culturale dei sardi. Dopo anni di oblio, in questi anni,  Asproni viene riscoperto e rivalutato da un nutrito gruppo di studiosi sardi, italiani e europei.

Vi rimando a un’ottima recensione del convegno che ci è stata segnalata.


Annunci

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...