[Decimomannu] Intervista al sindaco Leopoldo Trudu


Signor sindaco, è possibile tracciare un bilancio complessivo della sua esperienza amministrativa, magari indicando le priorità che la stessa avrà nel 2008? 
Personalmente, posso definirla un’esperienza positiva. Per chi è impegnato in politica, infatti, essere sindaco del proprio paese riempie d’orgoglio e responsabilità. Quello che più  mi interessa è il contatto con i cittadini, con le scuole, con la gente. Conoscere i problemi dei decimesi e fare del mio meglio per risolverli sono sempre stati la mia bussola durante questi cinque eanni. Entrando più nel particolare, le priorità del 2008 sono il completamento degli importanti progetti avviati, come la casa anziani, la sistemazione di alcune vie importanti del paese (ad esempio Viale Italia) e la realizzazione di una pista da skate per i ragazzi. Principalmente, però, il nostro scopo sarà rispondere alle aspettative e i problemi del cittadino, cercando di fronteggiare le nuove povertà che in questi anni sono emerse. 

A un anno a questa parte, quale scenario politico vede per Decimomannu? E, nel dettaglio, che ruolo pensa ricoprirà? 

Essendoci le elezioni, non si può essere certi di nulla! Tuttavia, mi auguro che la gente abbia fiducia nel nostro gruppo politico, e posso dire certamente che non verrà meno il mio impegno politico a livello comunale e provinciale (Leopoldo Trudu è anche consigliere provinciale, ndr). Una cosa è certa: sarò nel Partito Democratico. Mi auguro si mettano da parte i problemi di questi anni, e che anche a Decimomannu la costituzione del comitato cittadino del nuovo partito sia fatta mettendo da parte personalismi da Prima repubblica. 
 

Dato che lei ne è uno dei massimi esponenti, quali sono i pregi e i difetti della politica cittadina? 
Storicamente, purtroppo, Decimo non è mai uscita dalla prima repubblica. Personalismi, rivalità fra quelli che un tempo chiamavamo democristiani e comunisti, inquinano tuttora la nostra politica. Questo ha portato due conseguenze: un vero centrosinistra, che segua le tendenze regionali e nazionali, non è mai nato, così come l’unità di intenti, nelle proposte politiche di opposizione al nostro operato, fra settori di destra e di sinistra rappresenta un’anomalia che non fa bene ai nostri cittadini. Un pregio, sicuramente, è il fatto che Decimo è tornata, grazie alla politica, alla ribalta su scala regionale e nazionale: viene dalla nostra scuola, infatti, un assessore regionale, e stiamo avendo centralità nel territorio a livello di servizi ai cittadini non solo decimesi. 

In questa era, emerge la necessità di comunicare con il “paese reale”. Dal punto di vista dell’informazione, come si è mossa l’amministrazione per stare a contatto con i cittadini? 
 Avvertiamo la necessità di comunicare ai cittadini quanto di buono (e non solo) abbiamo fatto, e in questo spero gli organi di informazione in futuro si rivelino più obiettivi. Proprio per far capire ai decimesi le nostre politiche, invieremo ad ogni famiglia il bilancio di fine mandato, sia in supporto cartaceo che su internet. Ci saranno poi altri incontri pubblici, al Centro Sociale, perchè stare a contatto con i cittadini, informarli di ciò che sindaco e giunta fanno per loro, è una questione cruciale. 

Quale augurio si sente di fare, a sè e alla comunità, in vista del nuovo anno? 
Per quanto mi riguarda, sarei folle a non augurarmi di vincere le elezioni! Qualunque sia il ruolo che mi vedrà partecipe. Ai decimesi, auguro di continuare, chiunque vinca la prossima primavera, ad avere un’amministrazione comunale che li pone al centro della propria azione politica. Fra le tante cose, vorrei ci fosse una campagna elettorale serena, dove le giuste contrapposizioni fra schieramenti non siano inquinate da offese o colpi bassi. In questo contesto, la nascita del PD decimese sarebbe funzionale a riportare questa serenità. (Matteo Portoghese, Vulcano n°54)

da “Vulcano“, periodico di Decimomannu, Assemini, Villasor e Villaspeciosa (arci.vulcano@tiscali.it)

Annunci

2 thoughts on “[Decimomannu] Intervista al sindaco Leopoldo Trudu

  1. ottimo matteo, continua così! e facci conoscere le prossime puntate della lotta politia decimese! ;)

  2. eheh, fra poco avremmo definitivamente i due schieramenti (abbastanza originale, c’è fantasia da queste parti) :)

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...