[Assemini, Decimomannu, Decimoputzu, Elmas, Monastir, Nuraminis, San Sperate, Siliqua, Ussana, Uta, Vallermosa, Villasor e Villaspeciosa] Presentato a Villasor il piano strategico istruzione


 

 

 

dirig.jpg
Approda nel basso Campidano il piano strategico dell’istruzione. A Villasor, su iniziativa di Cesare Moriconi, assessore provinciale alla Pubblica istruzione, si sono ritrovati dirigenti scolastici e amministratori dei Comuni di Assemini, Decimomannu, Decimoputzu, Elmas, Monastir, Nuraminis, San Sperate, Siliqua, Ussana, Uta, Vallermosa, Villasor e Villaspeciosa ai quali è stato presentato il percorso di ricerca e azione per lo sviluppo del piano nell’area del basso Campidano.
VILLASOR – Tre le scuole superiori presenti nell’area: l’istituto tecnico agrario Duca degli Abruzzi di Elmas, l’istituto tecnico commerciale e per geometri Mattei di Decimomannu e la sezione staccata di Assemini dell’Istituto tecnico industriale Giua, per un totale di 73 classi e 894 studenti frequentanti, a fronte di 4.906 studenti che risiedono nell’area. Sono ben 4.012 infatti gli studenti che frequentano altri istituti superiori.  I dati sono stati illustrati dal coordinatore del piano strategico, Giuseppe Fara, che ha rilevato come il tasso di abbandono nell’area in questione arrivi al 9,2%, il tasso di ripetenza al 9,1% e quello di insuccesso al 26,5%.

 

Su questi dati – ha detto – bisogna lavorare insieme per mettere a fuoco i problemi e trovare delle soluzioni».“Partiamo dai dati, ma andiamo oltre – ha spiegato Moriconi – costruiamo un percorso, una riflessione per individuare una soluzione comune. Dobbiamo essere capaci di costruire una scuola in grado di interpretare le potenzialità e le vocazioni di sviluppo del territorio. Per costruire un sistema che funzioni la responsabilità deve essere condivisa: è per questo che chiediamo a dirigenti scolastici e amministratori comunali di darci delle indicazioni”.  

A questo primo incontro, infatti, entro l’anno, seguirà un’altra riunione in cui sarà avviato il confronto tra tutti i soggetti territoriali interessati che a partire dall’analisi dell’esistente, potranno fornire, attraverso l’insediamento di tavoli tematici, suggerimenti e contributi. A dirigenti e amministratori comunali sono state distribuite anche le rilevazioni effettuate dall’osservatorio scolastico della Provincia di Cagliari, con la suddivisione per Comune degli alunni iscritti alle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria nell’anno scolastico 2006/2007. 

Ha partecipato all’incontro anche il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Armando Pietrella. “Questo progetto – ha detto – è il segno tangibile di un nuovo modo di fare politica, con un’amministrazione provinciale che non si limita ai problemi dell’edilizia scolastica, ma si preoccupa della qualità dell’istruzione”.
Il 13 novembre il piano strategico dell’istruzione verrà presentato a Silius e il 16 a Cagliari.

Sardegna Oggi – Presentato a Villasor il piano strategico istruzione

 

Blogged with Flock

Tags: ,

Annunci

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...