[Baunei] STRADA PER IL PARADISO


In una giornata di sole prendete un’ auto affidabile, un vostro amore o una vostra amicizia fedele.

Premunitevi di verificare che il vostro allenamento fisico riesca a sopportare una scarpinata in salita – ripida – che nella migliore delle ipotesi dura un’ora. Portate due litri di liquidi a testa, scarpe adatte, un cappello – l’ombrellone no. Molta frutta e cibi leggeri perché dover aspettare di digerire lì è tempo perso.

Partite alla volta di Baunei e una volta dentro il pese prendete per Cala Goloritzè.Fate un po’ di tornanti e poi una strada un po’ sconnessa.

Finché non arrivate a un chioschetto da premio oscar del buon gusto e del rispetto del contesto ambientale – è fatto esattamente come un pinnettu del luogo, col tetto di ginepro.

Pagate una quota modesta per avere la macchina custodita tutto il tempo che starete in paradiso.

Se volete essere lì già pronti per farvi la scarpinata alle otto di mattina allora potete anche prenotare un posto nel piccolo campeggio e presentarvi lì dalla sera prima. Badate però che siete in culo la mondo e se non avete voglia di farvi chilometri di tornanti la sera dovete starvene lì a sentire i grugniti dei cinghiali oltre la rete.

Poi da li, dallo spiazzo del chiosco, partite.

dscf1829.jpg Camminate in mezzo a rocce, lecci secolari e ginepri poetici, grugniti di cinghiali, versi di caprone – il noto beccu – incazzato nero, profumi. Un’ora. All’andata più o meno in discesa, graziasadeusu.

Finché il cielo non si apre a forma di triangolo disegnato da due guglie bianche e siete a Cala Goloritzè

dscf1831.jpg

Potete sistemarvi nella prima cala che trovate. Oppure se siete in vena di solitudine o romanticherie potete

fare le capre e raggiungere le piccole calette qualche scoglio più in la. dscf1837.jpg

La maschera e il boccaglio ce l’avete? Già a un metro dal bagnasciuga ci sono due metri d’acqua e i pesci vi ballano intorno.

Alle quattro il sole comincia a nascondersi. Alle cinque conviene cominciare a risalire.

La salita è da vomito e svenimenti se non siete allenati.

Ma, signori, io, è la seconda volta che ci vado, quest’ultima non ero allenata, volevo solo piangere, volevo un elicottero, ma mi farei anche bastonare, pur di tornarci.

Una volta che siete di nuovo sulla terra vi mangiate un gelato al chiosco e vedete qualche maiale palesemente incrociato con cinghiale che se ne va in giro oltre la rete del parcheggio.

Ripartite con gli occhi a stelline perché sino a ieri eravate agnostici e invece il paradiso esiste. Vi fate due sorrisi sulla strada sterrata che vi porta a Baunei perché dai cespugli spuntano asinelli dagli occhi dolcissimi.

E promettete solennemente che, si, ok, mi troverò un lavoro che mi farà vedere il mondo, ma d’estate, non ci sono cazzi, voglio vivere in Sardegna!

Annunci

7 thoughts on “[Baunei] STRADA PER IL PARADISO

  1. Scorrevo la pagina, leggo d’un fiato. Ero certa, certissima che la mano era la tua! per non parlare dei piedi della foto! La prima volta c’ero anch’io. Ed era tutto così come lo racconti. Lo confermo con gli occhi più tristi di quegli asinelli incrociati a Baunei.Io immigrata lavoratrice che IL MARE lo vede solo qua. Sui blog. Ai tg e sulle foto che mi spedite. Un tributo AD Ada per avermi riportato indietro alla scarpinata post adolescenziale: DIO COME LO RIFAREI ANCH’IO.

  2. pittoresco, ma tutto vero, non sapevo della pinnetta, e al rientro gli “svenimenti” sono davvero tanti. Il periodo migliore e questo, c’è ancora un bel sole e la ressa estiva è finita. Mi hai fatto ridere..ed è l’unico posto che chiamo paradiso.. un saluto

  3. vedere queste cose scritte non può che riempirmi di orgoglio perchè io in quel paradiso ci vivo….VIVA BAUNEI VIVA TUTTA LA SARDEGNA

  4. che incanto, la sardegna non finirà mai di stupirmi…dal prossimo settembre dovrei lavorare a baunei…non la conosco ma queste foto e racconti mi tranquillizzano…

  5. io ci sono arrivata via mare in quel paradiso perchè ho 2 bimbi piccoli e non mi sono avventurata nel sentiero, però i bimbi sono rimasti affascinati dagli asinelli, dai cinglialini ecc.
    spero di tornare anche l’anno prossimo

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...