Una firma per ricordare che è inaccettabile rinunciare in silenzio alla voce di 15 giornali


f

L’Altra Voce invita quanti hanno a cuore il pluralismo dell’informazione a non tacere sul rischio di scomparsa dei 15 quotidiani E-Polis (due in Sardegna), che mette in pericolo il posto di lavoro di oltre duecento persone.

La maggior parte occupate in Sardegna, dov’è nata l’iniziativa e dove resta il centro-motore del gruppo editoriale. Per sensibilizzare l’opinione pubblica, nel silenzio dell’informazione sarda, lanciamo un appello per sostenere una battaglia di forte valenza civile e sociale, di garanzia democratica.

Una firma contro un dramma in atto, contro un evento gravissimo. Le adesioni possono essere inviate a redazione@altravoce.net – precisando possibilmente città di residenza e professione – e saranno pubblicate ogni giorno dal nostro quotidiano. Cominciamo con quelle che ci sono pervenute già prima della presentazione dell’appello sul sito, per uno slancio solidale e convinto che in un grande passaparola coinvolge la volontà di tanti cittadini. Perché agire è uscire dalla rassegnazione. Questo è l’unico senso della nostra iniziativa.

Annunci

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...