Tagged with sAmAtZai

Giornata della Terra. Il testo del protocollo di intesa Italcementi-Enti locali

Giornata della Terra. Il testo del protocollo di intesa Italcementi-Enti locali

Nei giorni scorsi abbiamo dato conto (qui) del protocollo di intesa tra i comuni di Samatzai, Serrenti e Nuraminis e la Italcementi. le giunte comunali di Serrenti (vedi) e Nuraminis hanno ratificato l’accordo (scarica). Ma cosa prevede questo protocollo? In primo luogo il protocollo istituisce un tavolo tecnico-scientifico, composto dai sottoscrittori dell’accordo e, se necessario, allargato ai rappresentati … Continua a leggere

Vota:

Cementeria e polveri. Un protocollo di intesa e più centraline.

La mobilitazione del sindaco e dell’amministrazione comunale di Samatzai, rilanciata anche da questo blog [vedi post] sembra aver contribuito a smuovere le acque sul delicato versante Italcementi. Non è chiaro infatti quale sia l’impatto sulla salute dei cittadini delle emissioni prodotte dallo stabilimento tra Samatzai e Nuraminis. L’unione Sarda di oggi dà notizia di un … Continua a leggere

Vota:

La polvere di Nuraminis. Il Comune spieghi quali conseguenze hanno le emissioni del Cementificio sulla salute dei cittadini

Nascono dalla preoccupazione del Comune di Samatzai i controlli sulle emissioni del cementificio di Nuraminis-Samatzai. I risultati non sono per nulla rassicuranti. A Samatzai, dice l’Arpas, si assiste ad “una distribuzione diffusa dell’inquinante nell’ambiente, determinato da una continua deposizione di polveri emesse dagli impianti industriali e dalle cave”. Le rilevazioni della stazione mobile richiesta dal … Continua a leggere

Vota:

[Dialoghi impossibili] Monumenti Aperti nel Basso Campidano…2009

Ne parlammo già l’anno scorso, delle difficoltà di reperire informazioni adeguate in merito ai “monumenti aperti” dei comuni dell’Unione del Basso Campidano. Siti internet fantasma o imbarazzanti, mancanza di coordinate geografiche etc etc: e ricordiamoci che questa Unione del Basso Campidano non ha un sito internet: forse usano ancora i piccioni). Quest’anno i comuni di … Continua a leggere

Vota: