[Paesaggio – Centro Storico] LAB.net plus: Rete transfrontaliera per la valorizzazione dei paesaggi e delle identità locali


Il progetto

Il progetto LAB.net plus è finanziato nella programmazione europea 2007/2013 dal Programma Operativo Italia-Francia “Marittimo”, – Asse IV, Obiettivo 1.

Esso nasce come naturale prosecuzione e sviluppo del precedente progetto LAB.net 2000/2006 e vede un potenziamento del partenariato, attualmente costituito dalla Regione Autonoma della Sardegna, dalla Regione Liguria, dalla Regione Toscana e dalla Collectivité Territoriale de Corse.

L’obiettivo prefissato nasce dal crescente interessamento verso le tematiche dei sistemi paesaggistico – ambientali e dei centri storici, così come evidenziato a livello europeo dalla stipula della Convenzione Europea del Paesaggio, recepita dalle regioni attraverso l’elaborazione di un Piano Paesaggistico, al fine di ridurre impatti invasivi e non connessi alle caratteristiche paesaggistiche, rispetto alle esigenze del territorio e delle comunità locali. Da qui l’obiettivo di sviluppare la collaborazione e favorire la creazione di reti di territori per la promozione e valorizzazione delle culture locali, specificamente orientate all’approfondimento del tema relativo alla valorizzazione dei paesaggi.

Sadali – Mulino

Il laboratorio regionale della Sardegna

La Regione Sardegna, capofila del progetto, alla luce delle esperienze pregresse in termini di costruzione di laboratori territoriali intende costituire il proprio laboratorio attraverso degli strumenti di osservazione delle politiche e delle strategie territoriali; un centro di raccolta, organizzazione e diffusione del patrimonio informativo e delle conoscenze accumulate attraverso le esperienze regionali e locali dei processi di trasformazione delle città e del territorio; monitoraggio, supporto e affiancamento per gli attori istituzionali coinvolti nelle azioni di trasformazione delle idee di sviluppo; un centro studio, riconoscimento e rappresentazione dei paesaggi, delle identità locali, delle tecniche costruttive e dei componenti tradizionali.

Le antenne territoriali

Il laboratorio regionale, unico ed unitario su tutto il territorio, sarà costituito mediante antenne territoriali da attivare per singola area geografica/storica/amministrativa omogenea ed avrà come nodo centrale un ufficio di progetto a coordinamento regionale ed internazionale di supporto alle attività di gestione del capofila.

Localizzazione delle antenne territoriali:

Antenna 1 ( 27 comuni coinvolti) : Nuorese e Mandrolisai-Goceano

Antenna 2 (22 comuni coinvolti) : Mandrolisai e Valle del Padru

Antenna 3 (50 comuni coinvolti) : MArmilla – Sarcidano – Trexenta

Le tematiche

La struttura del laboratorio prevede l’individuazione di 3 aree significative sul territorio regionale (antenne) nelle quali approfondire casi di studio di elevata rilevanza. Nello specifico le tematiche che si svilupperanno nell’ambito dei casi-studio saranno:

- politiche di sviluppo e rivitalizzazione dei centri minori;

- quadro conoscitivo complessivo degli strumenti di pianificazione e programmazione del territorio;

- supporto attivo ai territori per la promozione di efficaci modelli economici, sociali e culturali;

- conoscenza del territorio e monitoraggio delle sue trasformazioni;

- scelte per il territorio e loro condivisione;

- centri minori e territori rurali;

- turismo ed ospitalità diffusa;

- paesaggio e saperi locali;

- identità locale e suo rafforzamento;

- ruralità, socialità e promozione della salute.

I risultati attesi

Potenziamento del sistema di rete territoriale transfrontaliero per la valorizzazione dei paesaggi e delle identità locali; promozione e sperimentazione di nuove metodologie congiunte e partecipate per la definizione di interventi sulle risorse del territorio; intensificazione dello scambio di buone prassi tra una regione partner e l’altra (amministrazioni, associazioni, università, imprese e cittadinanza) per favorire l’integrazione degli operatori culturali a livello di bacino transfrontaliero.

Tempistica di attuazione: Giugno 2010/ Maggio 2012

Risorse finanziarie 2.103.636,00 € ( di cui 751.059,66 € per la Sardegna)

About these ads

Esprimi la tua opinione

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...